Satana si ribella all’energia e all’onesta del messaggio di Papa Benedetto XVI. Gli attacchi contro di lui sono figli del nemico. Il Papa lancia messaggi forti e chiari. Sono devota alla Madonna e a San Michele Arcangelo.

“ Gli attacchi al Papa degli ultimi tempi? Io sarei contenta, se fossi in lui. Vuol dire che la linea del Pontefice sta vincendo, quando si sentono strepiti e grida così scomposte e volgari. Sono le convulsioni del nemico e di Satana, di colui che vuole dividerci e allontanarci da Dio e dalla Chiesa”, lo afferma con sicurezza Irene Pivetti. L’ex Presidente della Camera, cattolica doc, ha parole di elogio per Papa Benedetto XVI e giudica molto positivamente il viaggio Apostolico del Santo Padre in Africa. “ Rispetto al suo predecessore, colonna portante della Chiesa, che aveva fatto del viaggio una strategia pastorale quasi continua, Papa Benedetto XVI ne ha scelta un’altra, ugualmente forte e bella. Meno pellegrinaggi,ma intensi e direi mirati, nei luoghi nei quali esiste maggior necessità della presenza del Successore di Pietro. Lancia messaggi forti e chiari, che a volte lasciano il segno. Ma se i suoi … ... discorsi destano polemiche e, spesso critiche, significa che queste valgono. Non si può mai piacere a tutti”. La tappa africana, senza dubbio molto rilevante, rischierà di passare alla storia forse più per la polemica del profilattico che per gli insistenti richiami alla giustizia sociale: “ il Papa non ha detto nulla di nuovo o di diverso rispetto alla tradizionale dottrina della Chiesa. Ma lo ha fatto con lucidità e forza, ragionando. Credo che sapesse le conseguenze alle quali andava incontro,ma la sua onestà gli fa mettere in conto certe repliche velenose. In quanto al Papa credo che abbia difeso i poveri, gli ultimi, coloro che soffrono e le donne in una terra dove, letteralmente, si muore di fame”. 

Come la mettiamo con la storia del profilattico?: “ intanto pochi hanno avuto l’onestà intellettuale di segnalare che la Chiesa cattolica svolge un ruolo di primo piano nella lotta contro l’Aids in Africa. Ma il Papa ha voluto dire e gli do perfettamente ragione, che il preservativo non basta, non serve, se non si educa la gente, se non si lancia una seria cultura sessuale, evitando disordini e condotte a rischio. Il profilattico è solo una facile via di uscita,ma una reale lotta all’Aids non può fare a meno di una seria logica educativa alla responsabilità e alla fedeltà”. Il Papa ha anche lanciato messaggi importanti ai malati, a coloro che soffrono: “ certamente e lo trovo davvero cristiano e bello. Ridurre il tutto al preservativo, equivale a banalizzare un tema molto, ma molto delicato. Il Pontefice non banalizza i temi,anzi sceglie le strade più difficili, ma a lungo respiro. Chi pretende di risolvere ogni cosa con il preservativo sbaglia e gioca sulla pelle di chi veramente soffre”. Dopo questo viaggio, che definizione da del Papa?: “ vado in controtendenza. Spesso lo si etichetta come teologo,ma proprio in Africa ha mostrato la faccia e il lato del Pastore Universale, direi del grande, autorevole, buon Parroco del mondo”. Negli ultimi tempi, numerosi organi di stampa, hanno rivolto al Papa attacchi spesso velenosi e furenti. A che cosa si devono?: “ penso che siano il frutto del Demonio e di Satana che teme questo Papa. Satana vuole allontanarci e dividerci da Dio e dalla Chiesa. Da un certo punto di vista io nei panni del Papa sarei contento. Se Satana strepita, è in pericolo, dunque il Papa ha scelto la strada giusta, sta vincendo la sua buona battaglia della fede”. Signora Pivetti, è devota a qualche Santo in particolare?” ovviamente alla Madonna, ma poi a San Michele Arcangelo che ci protegge e difende dalle tentazioni del diavolo ed è una poderosa arma nei momenti del dubbio e della tribolazione”. Crede negli angeli?: “ certamente, sono messaggeri per la maggior gloria di Dio”. Nostalgia per la Camera dei Deputati?: “ no,oggi penso alla mia casa e alla famiglia. Sono stata fedele nel poco,il potere,lo sono nel molto, cioè con i miei”.

Bruno Volpe

da: pontifex.roma.it del 24/3/2009