94

Ciò che fa male, è restar presso di voi come un estraneo, quasi un indesiderabile… Non essere voluto! Ah! Come il mio atteggiamento è costretto a dipendere dalla vostra accoglienza! Mentre Io vorrei essere sempre per ogni anima Colui che prodiga amore… E come farò se mi tenete chiusa la vostra porta? Stavo per dire: il vostro sguardo ostile, diffidente… Alcuni temono che Io domandi troppo. Se sapessero, come sarebbero felici di darmi tutto, in un perfetto gioioso abbandono. Il vostro dono più bello è la gioia di servirmi. Anche quando avete il pensiero della morte, non siate tristi poiché Io ho preso lo stesso cammino. Mia Madre ha voluto prenderlo ed è spesso la grande riparazione della vostra lunga esistenza di egoistiche spensieratezze.